Resa di uva per ettaro

Resa del vigneto per ettaro

Per quanto riguarda la resa, generalmente, quando raccogliamo varietà di uva da tavola, possiamo raccogliere una resa maggiore rispetto a quando coltiviamo varietà da vino. Nonostante ciò, anche tra le varietà di vino, ci sono differenze significative nella resa. Ogni agricoltore deve prendere decisioni approfondite e concrete in modo da trovare il giusto equilibrio tra quantità e qualità. Alcuni produttori di uva europei (varietà Sauvignon o Cabernet) affermano di non voler raccogliere più di 6 tonnellate di uva per ettaro perché una resa maggiore ridurrà drasticamente la qualità del prodotto. Sebbene questa resa possa sembrare incredibilmente bassa rispetto ad altri vigneti, è più che sufficiente per sostenere economicamente questi produttori, perché il prodotto può essere commercializzato a un prezzo superiore. D’altra parte, le varietà vinicole di media e bassa qualità possono dare 20-40 tonnellate per ettaro o più, ma non possono essere commercializzate a un prezzo elevato. Le varietà di uva da tavola possono produrre 20, 30 o anche 50 tonnellate per ettaro. Tuttavia, come accennato in precedenza, la maggior parte delle varietà di uva da tavola contemporanee possono dare una buona resa per i primi 15-17 anni di vita. Quando la coltura raggiunge il 15°-17° anno di vita, molti produttori arano e distruggono il raccolto per procedere alla rotazione colturale o lasciare il campo incolto per un paio d’anni. Tieni presente che 1 tonnellata = 1000 kg e 1 ettaro = 10.000 metri quadrati.

Nella maggior parte dei casi, i coltivatori di piccoli vigneti preferiscono scommettere sulla qualità piuttosto che sulla quantità. Non hanno le capacità economiche necessarie per produrre un prodotto di qualità media a un prezzo basso. Pertanto, la maggior parte dei produttori europei rimuove la maggior parte dei grappoli fruttiferi della pianta molto prima del raccolto per incoraggiare la pianta a dedicare le sue risorse alla qualità piuttosto che alla quantità. Questa decisione, unita alle dimensioni inferiori dei vigneti europei, si traduce in rese notevolmente inferiori dei vigneti europei rispetto a quelli americani.

Come regola generale, per ogni 1000 kg di uva raccolta, possiamo produrre da 400 a 650 kg di vino (resa 40-65%). Naturalmente, possono esserci deviazioni significative da queste regole.

Puoi sfogliare qui i prezzi singoli per l’uva fresca e i prezzi internazionali del vino.

  1. Definizione di viticoltura – Cos’è la viticoltura?
  2. Rapida panoramica sull’uva
  3. Benefici dell’uva sulla salute
  4. Informazioni sulla pianta d’uva
  5. Selezionare la varietà di uva
  6. Come coltivare l’uva e ottenere profitto – Guida essenziale per il coltivatore di uva
  7. Requisiti e preparazione del suolo per la coltivazione della vite
  8. Sesto d’impianto e spaziatura – Numero di piante per ettaro
  9. Sistemi e metodi di allevamento dell’uva
  10. Irrigazione della vite e gestione dell’acqua
  11. Potatura, defogliazione e diradamento della vite
  12. Gestione del fertilizzante per le viti
  13. Parassiti e malattie comuni della vite
  14. Vendemmia: quando e come raccogliere
  15. Resa di uva per ettaro
  16. L’uso della tecnologia nella viticoltura contemporanea

Questo articolo è anche disponibile nelle seguenti lingue: English Español Français Deutsch Nederlands हिन्दी العربية Türkçe Русский Ελληνικά Português Tiếng Việt Indonesia

La redazione di Wikifarmer
La redazione di Wikifarmer

Wikifarmer è una collaborazione a livello mondiale con la missione di responsabilizzare ed educare gli agricoltori di tutto il mondo. Crediamo che tutti gli agricoltori del mondo debbano avere l’opportunità di promuovere i propri prodotti, definirne i prezzi in maniera autonoma e competere in modo equo nel mercato locale o globale.