Come concimare gli alberi di agrumi

Gli aranci hanno esigenze specifiche in azoto, fosforo, potassio e calcio. Sono necessari anche alcuni microelementi (ferro, boro, magnesio, alluminio, manganese, zinco e rame). La mancanza di azoto riduce lentamente la vegetazione e provoca l’ingiallimento del fogliame dell’albero, la defogliazione prematura e la riduzione della produzione. Tuttavia, le esigenze differiscono notevolmente, a seconda dell’età dell’albero, della varietà e della destinazione d’uso del frutto (produzione di succo o arance da tavola).

Il fabbisogno annuale di fertilizzanti dell’arancio è da 120 a 200 kg per ettaro di N, da 30 a 45 kg per ettaro di P e, da 60 a 150 kg per ettaro di K. Tieni presente che 1 tonnellata = 1.000 kg e 1 ettaro = 2,47 acri = 10.000 metri quadrati.

In condizioni normali, fornire 120-200 kg di azoto per ettaro può essere utile (chiedi a un agronomo autorizzato nella tua zona). I coltivatori di arance spesso forniscono 2,5-3,5 kg di P2O5 ad ogni albero adulto per 4-5 anni consecutivi. In molti casi, possono anche aggiungere 1,5-3 kg K2O ad ogni albero adulto per due anni consecutivi. Il momento migliore per applicare la fertilizzazione è durante la primavera. Tuttavia, questi sono solo schemi comuni e gli agricoltori non dovrebbero seguirli alla cieca senza prima fare le proprie ricerche.

Un altro modello per alberi adulti destinati alle arance da tavola include tre principali applicazioni di fertilizzante all’anno. Gli agricoltori iniziano le applicazioni alla fine dell’inverno (febbraio), quando applicano per ogni albero 2-3 kg di una medicazione simile a N-P-K 12-12-17. La seconda applicazione avviene durante la fase di allegagione (tarda primavera, maggio-giugno). A questo punto, si applicano per ogni albero 1-2 kg di fertilizzante, fornendo solo N e K alle piante. I coltivatori dovrebbero evitare la fertilizzazione pesante con azoto in questa fase perché probabilmente causerà blastomania e inibirà l’allegagione degli alberi. L’applicazione finale viene eseguita durante la fase di rapido accrescimento dei frutti (generalmente tarda estate, luglio-agosto). A questo punto, i produttori applicano per ogni albero 1-2 kg fertilizzante. La concimazione in frutticoltura mira ad aumentare la pezzatura e il peso dei frutti.

L’applicazione avviene generalmente mediante concimazione al suolo o fogliare. La fertilizzazione fogliare è un metodo rapido ed efficace quando le carenze di ferro, magnesio, boro e rame devono essere affrontate durante le fasi critiche dello sviluppo delle colture. Dobbiamo anche controllare il pH del terreno almeno una volta all’anno. Se il pH del terreno fosse maggiore di 7, i coltivatori potrebbero dover intervenire per correggerlo applicando un fertilizzante acidificante dopo aver consultato un agronomo autorizzato.

Tuttavia, queste sono solo alcune pratiche comuni e i coltivatori non dovrebbero seguirle senza prima fare le proprie ricerche. Ogni campo è diverso e quindi ha esigenze diverse. È utile analizzare il terreno almeno una volta all’anno e intraprendere azioni correttive dopo aver consultato un esperto.

  1. Informazioni sull’albero di arance
  2. Benefici per la salute dell’arancia
  3. Informazioni sull’arancia
  4. Come far crescere alberi d’arancio dai semi
  5. Come far crescere un albero di arancio da talee
  6. Coltivazione di alberi d’arancio a scopo commerciale
  7. Clima dell’arancio e requisiti del suolo
  8. Selezionare le varietà di arance
  9. Propagazione e impollinazione degli aranci
  10. Piantare alberi d’arancio
  11. Requisiti del fertilizzante dell’albero di arancio
  12. Requisiti idrici dell’albero di arancio
  13. Potatura degli alberi di arancio
  14. Raccolta e resa dell’albero di arance
  15. Malattie e parassiti dell’albero di arancio
  16. Domande e risposte sull’albero di arancio
  17. Prezzo agrumi all’ingrosso

Questo articolo è anche disponibile nelle seguenti lingue: English Español Français Deutsch Nederlands हिन्दी العربية Türkçe 简体中文 Русский Português Indonesia

I NOSTRI PARTNER

Collaboriamo con O.N.G., Università, e altre organizazzioni globali allo scopo di raggiungere una missone condivisa di sostenibilità e benessere sociale.