Raccolta e resa del pero

Diradamento, raccolta e resa del pero

Diradamento dei peri

Il diradamento del pero è fondamentale per avere una buona resa e normalizzare la produzione negli anni (minimizzare il fenomeno dell’alternanza). In generale i peri necessitano di un diradamento inferiore rispetto ai meli, ma il diradamento è generalmente associato ad un aumento della qualità dei frutti raccolti. Il processo si svolge dalla tarda primavera all’inizio dell’estate. L’idea è rimuovere i frutti sottosviluppati e danneggiati e quei frutti invasi dai parassiti in modo da lasciare abbastanza nutrienti preziosi per i frutti meno sani e di dimensioni normali che vogliamo raccogliere un paio di mesi dopo. Oltre al diradamento manuale, i coltivatori di alberi commerciali negli Stati Uniti applicano il diradamento chimico per regolare la resa e la redditività.

Raccolta del pero

Il pero medio produce frutti pronti per essere raccolti circa 110-115 giorni dopo la piena fioritura. Nella maggior parte delle aree degli Stati Uniti, i peri vengono raccolti dalla tarda estate all’autunno (da agosto a ottobre). Come accade in tutti gli alberi da frutto, sapere quando raccogliere richiede anni di esperienza e perseveranza. In alternativa, i coltivatori commerciali possono controllare regolarmente i livelli di zucchero dei frutti per determinare il tempo di raccolta ottimale. Come regola generale, non lasceremo che le pere maturino completamente sull’albero, poiché la qualità del frutto potrebbe deteriorarsi (l’area vicino ai semi diventa granulosa quando il frutto matura completamente sull’albero). Le pere vengono raccolte esclusivamente a mano e sono molto sensibili alle ammaccature. La cernita avviene subito dopo la raccolta perché i frutti danneggiati rilasciano più rapidamente gas etilene, che può danneggiare il resto.

Resa del pero

La resa media per un pero maturo e sano di altezza standard è di 90 kg, mentre gli alberi semi-nani maturi producono 45 kg in media. Tieni presente che possono esserci deviazioni sorprendenti da questi numeri. Gli alberi di pero (come molti altri alberi da frutto) hanno una tendenza intrinseca verso l’alternanza (l’albero produce un rendimento elevato in un anno e un rendimento basso, se non nullo, nell’anno successivo). I coltivatori di pere professionisti possono mitigare il fenomeno dell’alternanza dopo anni di una gestione di alta qualità (irrigazione, concimazione, impollinazione, potatura, diradamento, ecc.).

  1. Informazioni sul pero
  2. Come far crescere un pero dal seme
  3. Coltivazione di peri in vaso
  4. Coltivazione a scopo commerciale di alberi di pero
  5. Condizioni climatiche del pero
  6. Requisiti e preparazione del suolo del pero
  7. Propagazione e impollinazione del pero
  8. Come piantare alberi di pero
  9. Fabbisogno idrico del pero
  10. Requisiti del fertilizzante del pero
  11. Potatura del pero
  12. Raccolta e resa del pero
  13. Parassiti e malattie del pero
  14. Domande e risposte sul pero

Questo articolo è anche disponibile nelle seguenti lingue: English Español Français Nederlands العربية Türkçe Português

La redazione di Wikifarmer
La redazione di Wikifarmer

Wikifarmer è una collaborazione a livello mondiale con la missione di responsabilizzare ed educare gli agricoltori di tutto il mondo. Crediamo che tutti gli agricoltori del mondo debbano avere l’opportunità di promuovere i propri prodotti, definirne i prezzi in maniera autonoma e competere in modo equo nel mercato locale o globale.