Raccolta del riso, resa per ettaro e stoccaggio

Raccolta in tempo; Perché è importante?

Il ciclo biologico del riso (giorni tra la semina e la raccolta) va da 95 giorni (varietà molto precoci) a quasi 250 giorni (varietà molto tardive). Le varietà a media maturazione possono essere raccolte 120-150 giorni dopo la semina. Possiamo capire quando i chicchi sono pronti per essere raccolti quando iniziano ad avere un colore giallo e diventano duri.

È molto importante raccogliere il riso in tempo per massimizzare la qualità del chicco e la resa. Se raccogliamo troppo presto, i chicchi raccolti saranno immaturi e di conseguenza avranno uno scarso recupero dalla macinazione e si romperanno facilmente. D’altra parte, quando la raccolta viene ritardata, i chicchi possono cadere dalla pannocchia e portare a pesanti perdite. Come regola generale, la raccolta può iniziare solo quando i chicchi sono maturati in una percentuale dell’ 80-85% o hanno un colore giallo dorato.

La raccolta può avvenire manualmente o meccanicamente. Nella raccolta manuale, i lavoratori raccolgono le piante di riso dalle risaie utilizzando coltelli affilati. Quindi, li puliscono accuratamente e separano quelli danneggiati. La raccolta meccanica può essere effettuata utilizzando macchine che uniscono tutte le operazioni, come il taglio, la trebbiatura e la pulitura.

Gestione post-raccolta

Dopo la raccolta, i semi di riso normalmente devono essere conservati in silos ed essiccati artificialmente, in modo che il contenuto di umidità del seme possa essere ridotto al 13-14%.

Processo di essiccazione del riso

L’essiccazione è una procedura importante per ridurre l’umidità del grano. Dopo la raccolta, i chicchi normalmente contengono circa il 25% di umidità. Se li lasciamo senza fare nulla, questo può portare allo scolorimento del grano e a potenziali attacchi da parte di parassiti. Quindi, prima di immagazzinare i cereali, nella maggior parte dei casi, gli agricoltori asciugano i cereali. Ci sono due modi di asciugare. I metodi tradizionali e quelli meccanici. Nella maggior parte dei casi, è essenziale far essiccare i chicchi entro 24 ore dalla raccolta.

Asciugatura Tradizionale

A causa del suo costo basso e quasi nullo, l’essiccazione tradizionale è preferita e praticata in molti paesi. Possiamo essiccare il chicco di riso esponendolo alla luce solare. I lavoratori possono spargere i grani su tappeti o marciapiedi finché si asciugano.

Asciugatura meccanica

Questo metodo si basa sulla rimozione dell’acqua dai grani con aria riscaldata. Questo può essere fatto con diversi tipi di asciugatrici.

La resa media di riso (semi) per ettaro è di 3 – 6 tonnellate. In alcuni paesi come l’Australia e l’Egitto, la resa può aumentare fino a 10-12 tonnellate o più per ettaro. (1 tonnellata = 1000 kg e 1 ettaro = 2,47 acri = 10.000 metri quadrati). Naturalmente, rese così elevate possono essere ottenute da agricoltori esperti dopo diversi anni di pratica.

  1. Informazioni sulla pianta di riso – Informazioni e usi
  2. Come coltivare il riso – Guida completa alla coltivazione del riso dalla semina al raccolto
  3. Campo di riso e preparazione del terreno
  4. Piantagione del riso, requisiti di semina – Tasso di semina del riso
  5. Gestione dei nutrienti nelle colture di riso – Fertilizzazione delle piante di riso
  6. Parassiti e malattie del riso
  7. Raccolta del riso, resa per ettaro e stoccaggio

Questo articolo è anche disponibile nelle seguenti lingue: English Español Français Deutsch Nederlands हिन्दी العربية Türkçe Русский Ελληνικά Português Indonesia

La redazione di Wikifarmer

Wikifarmer è una collaborazione a livello mondiale con la missione di responsabilizzare ed educare gli agricoltori di tutto il mondo. Crediamo che tutti gli agricoltori del mondo debbano avere l’opportunità di promuovere i propri prodotti, definirne i prezzi in maniera autonoma e competere in modo equo nel mercato locale o globale.