Propagazione e impollinazione degli alberi di noce inglese e nero

Propagazione dell’albero di noce

In natura, gli alberi di noce si propagano attraverso il seme. Tuttavia, nei frutteti di noci a scopo commerciale, le piante vengono propagate mediante innesto o germogliamento di rampolli in portainnesto che sono già state piantate in campo. I coltivatori professionisti di noci beneficiano di un albero che è una combinazione di due diversi tessuti vegetali, il portainnesto e il rampollo. Il portainnesto è la parte inferiore dell’albero e produce l’apparato radicale. Il rampollo produce la parte superiore dell’albero e, naturalmente, determina le caratteristiche della noce. Nella maggior parte delle regioni degli Stati Uniti, i noci si propagano per gemmazione del portainnesto da agosto a settembre, mentre l’innesto può avvenire durante la primavera e dopo che il portainnesto ha prodotto alcune foglie.

I portainnesti di noce si propagano principalmente per seme. Quando prevediamo di coltivare portainnesti di noce nera o inglese da seme, semineremo i semi selezionati durante l’autunno in vivaio o li stratificheremo in sabbia per circa 3 mesi (temperatura 2-4°C). Due tipi comuni di portainnesto per la creazione di piantine sono il noce nero della California settentrionale (Juglans hindsii) e l’ibrido Paradox (un incrocio ibrido di J. hindsii x J. regia)

Maggiori informazioni sulla propagazione della noce nera

Impollinazione dell’albero di noce

Ogni albero di noce ha sia parti del fiore maschile che femminile. Il polline viene trasferito, grazie al vento, dalle parti dei fiori maschili a quelle femminili. Tutte le varietà di noci sono autofertili, il che significa che il polline può viaggiare dalle parti maschili alle parti femminili dello stesso albero e con questa procedura l’albero può produrre noci. Quindi, un singolo albero può teoricamente produrre noci senza bisogno di altri alberi di noce in giro. Tuttavia, nella maggior parte dei casi, il polline che viene trasferito attraverso il vento alle parti femminili dello stesso albero (stigma) viene spesso perso, perché in quel momento il fiore femminile non è ricettivo. Di conseguenza, il modo migliore di ottenere un’adeguata allegagione e una resa il più elevata possibile è attraverso l’impollinazione incrociata piantando due o più varietà. Piantare una varietà di noce che produce polline precocemente, insieme a un’altra varietà che produce polline più tardi, assicurerà che una quantità adeguata di polline raggiungerà i fiori femminili di entrambe le varietà durante il periodo della loro ricettività. La maggior parte dei coltivatori di noci pianta 1 fila di varietà impollinatrice ogni 8-12 o più file della varietà principale. Piantano la fila con gli alberi impollinatori perpendicolarmente alla direzione del vento per massimizzare la dispersione del polline. Inoltre, avere tutti gli alberi impollinatori piantati nella stessa fila renderà molto più facile la raccolta e lo smistamento di noci diverse. Al contrario, alcuni coltivatori di noci piantano casualmente gli alberi delle varietà impollinatrici nel frutteto.

Questo articolo è anche disponibile nelle seguenti lingue: English Español Français Nederlands العربية Türkçe Ελληνικά Português

La redazione di Wikifarmer
La redazione di Wikifarmer

Wikifarmer è una collaborazione a livello mondiale con la missione di responsabilizzare ed educare gli agricoltori di tutto il mondo. Crediamo che tutti gli agricoltori del mondo debbano avere l’opportunità di promuovere i propri prodotti, definirne i prezzi in maniera autonoma e competere in modo equo nel mercato locale o globale.