Produzione del letame suino e gestione dei rifiuti

Mantenere pulita la nostra fattoria è la chiave per allevare suini sani e prosperi. Dobbiamo rimuovere quotidianamente i loro rifiuti dai rifugi e porcilaie perché attirano mosche e insetti. Durante la calura estiva, è utile mettere un ventilatore per il bestiame all’interno del rifugio per favorire una buona ventilazione.

Gli allevatori esamineranno come possono sfruttare i rifiuti dei loro suini. Possono usarlo come letame nei loro raccolti, donarlo a un sindacato di agricoltori locali o venderlo a un commerciante locale. Non sottovalutare la quantità di rifiuti che un singolo suino può produrre. Si stima che un maiale di taglia media di 50 kg produrrà in un anno una quantità di letame dal peso di 720kg. Se a questi aggiungi i rifiuti alimentari, i rifiuti totali annui di un solo suino domestico di taglia media possono superare i 1.000 kg. Di conseguenza, è necessario costruire in anticipo una politica di gestione dei rifiuti che sia conforme, sostenibile e rispettosa dell’ambiente.

Il letame del maiale è un ottimo fertilizzante per erbe, verdure e semi, ma deve essere compostato per oltre 5-6 mesi prima di essere aggiunto al terreno. L’acquisto di 2 grandi contenitori per il compost per singolo maiale è un buon inizio. Oltre al letame dei maiali, puoi aggiungere nel compost sfalci d’erba, foglie, giornali e rifiuti vegetali da cucina. Come regola generale, il letame suino prodotto in autunno può finalmente essere aggiunto al terreno la prossima primavera.

  1. Come allevare i maiali
  2. Alloggiare i maiali – Progettare l’allevamento dei maiali
  3. Selezione dei maiali
  4. Come nutrire i maiali
  5. Salute, malattie e sintomi dei suini
  6. Produzione del letame suino e gestione dei rifiuti
  7. Domande e risposte per i maiali

Questo articolo è anche disponibile nelle seguenti lingue: English Español Français Deutsch Nederlands हिन्दी العربية Русский Ελληνικά Português Tiếng Việt Indonesia

La redazione di Wikifarmer
La redazione di Wikifarmer

Wikifarmer è una collaborazione a livello mondiale con la missione di responsabilizzare ed educare gli agricoltori di tutto il mondo. Crediamo che tutti gli agricoltori del mondo debbano avere l’opportunità di promuovere i propri prodotti, definirne i prezzi in maniera autonoma e competere in modo equo nel mercato locale o globale.