Produzione del letame di pecora e gestione dei rifiuti

Mantenere pulita la nostra fattoria è la chiave per allevare pecore sane e prospere. Dobbiamo rimuovere quotidianamente i loro rifiuti e la lettiera dal rifugio, perché attirano mosche e insetti. Il letame di pecora, combinato soprattutto con il fieno (che viene spesso utilizzato come lettiera), è l’ambiente perfetto per le mosche per deporre le uova. È utile mettere un ventilatore per il bestiame all’interno del rifugio durante la calura estiva per favorire una buona ventilazione.

Il letame di pecora ben decomposto è un fertilizzante eccellente ed avvantaggia qualsiasi coltura molto più del letame di mucca medio, ma questo dipende anche dalla dieta dell’animale. Gli allevatori esamineranno come possono trarre vantaggio dai loro rifiuti ovini. Possono usarlo come compost nei loro raccolti, donarlo a un sindacato di agricoltori locali o venderlo a un commerciante locale. Non sottovalutare la quantità totale di rifiuti che una singola pecora può produrre. È stato stimato che lo spreco totale annuale di una pecora adulta (letame più cibo, fieno e altri rifiuti) può superare i 1.360 kg all’anno. La pecora matura media produce 907 kg di letame all’anno. Di conseguenza, avere in anticipo una politica di gestione dei rifiuti solida e legittima ti proteggerà da problemi ambientali (ad es. inquinamento idrico) e sanitari o violazioni delle leggi locali.

  1. Come allevare pecore?
  2. Alloggiare le pecore
  3. Selezione delle pecore da latte o da carne
  4. Come nutrire le pecore?
  5. Produzione del latte di pecora
  6. Nozioni di base sulla cura delle pecore
  7. Produzione del letame di pecora e gestione dei rifiuti
  8. L’allevamento ovino è redditizio?
  9. Domande e risposte sulle pecore

Questo articolo è anche disponibile nelle seguenti lingue: English Español Français Deutsch Nederlands हिन्दी العربية Türkçe Русский Ελληνικά Português Tiếng Việt Indonesia

La redazione di Wikifarmer
La redazione di Wikifarmer

Wikifarmer è una collaborazione a livello mondiale con la missione di responsabilizzare ed educare gli agricoltori di tutto il mondo. Crediamo che tutti gli agricoltori del mondo debbano avere l’opportunità di promuovere i propri prodotti, definirne i prezzi in maniera autonoma e competere in modo equo nel mercato locale o globale.