Perché gli impollinatori sono importanti per l’agricoltura?

Le piante dipendono dall’impollinazione. Circa il novanta per cento delle piante da fiore selvatiche, per la propria riproduzione sessuale, ha bisogno di trasferire il proprio polline attraverso l’azione di impollinatori come l’ape. A loro volta, queste piante sono di vitale importanza per il funzionamento degli ecosistemi. Forniscono cibo, formano habitat e offrono una vasta gamma di altre risorse per molte specie animali. Di conseguenza, gli impollinatori giocano un ruolo fondamentale nella regolazione dei servizi ecosistemici a sostegno della produzione alimentare, degli habitat e delle risorse naturali. In generale, quasi il 90% delle specie di piante da fiore selvatiche dipende dall’impollinazione animale.

Sono fondamentali per la conservazione della diversità biologica e per l’adattamento dei sistemi di produzione alimentare umana ai cambiamenti climatici. Gli impollinatori svolgono dunque un ruolo cruciale per il processo di produzione alimentare. Il volume di produzione delle colture che dipendono dagli impollinatori è aumentata di tre volte negli ultimi cinquant’anni, rendendoci più dipendenti dall’impollinazione. Queste colture includono frutta e verdura fondamentali per la dieta e il nutrimento degli esseri umani, grazie al loro apporto di vitamine e minerali.

Questo articolo è anche disponibile nelle seguenti lingue: English Español Français Deutsch Nederlands हिन्दी العربية Türkçe 简体中文 Русский Ελληνικά Português Tiếng Việt Indonesia 한국어

I NOSTRI PARTNER

Collaboriamo con O.N.G., Università, e altre organizazzioni globali allo scopo di raggiungere una missone condivisa di sostenibilità e benessere sociale.