L’allevamento ovino è redditizio?

Qualcuno può trarre profitto dall’allevamento delle pecore?

Certo, l’allevamento ovino può essere redditizio, ma su scala medio-grande. Centinaia di migliaia di persone in tutto il mondo si guadagnano da vivere e guadagnano considerevole dalla pastorizia. Tuttavia, come accade in quasi tutte le attività agricole e zootecniche, i primi 1-2 anni di coinvolgimento sono introduttivi e normalmente non ci si aspetta un reddito. Puoi iniziare ad allevare 3-4 pecore femmine per il latte e occasionalmente accoppiarle con pecore maschi provenienti dall’esterno del tuo allevamento. Dopo un paio d’anni, avrai naturalmente ampliato il tuo bestiame e accumulato abbastanza esperienza nella gestione di tutti i tipi di pecore, nel controllo di tutti i tipi di costi e nella ricerca di mercati per vendere i tuoi prodotti (carne, latte o lana).

Il numero minimo di pecore da cui puoi guadagnare un buon reddito e vivere esclusivamente di pastorizia dipende da molti parametri. Alcuni di questi sono: i prezzi di mercato della carne, del latte e della lana del tuo paese, le normative locali, i prezzi degli alimenti, le malattie locali che potrebbero richiedere costi veterinari elevati, ecc.). Tuttavia, come accade con quasi tutte le colture e le attività di allevamento, sono necessarie economie di scala. Devi investire in anticipo e ridimensionare il tuo bestiame per realizzare qualche profitto. Ciò significa che non puoi vivere di pastorizia avendo solo 10-15 pecore, perché i costi operativi fissi molto probabilmente raggiungeranno i guadagni. Alcuni allevatori di pecore affermano di vivere esclusivamente con la gestione di 60-80 pecore, ma di solito vivono vicino a foreste con una flora ricca e diversificata e allevano le pecore al pascolo. Pertanto, durante la maggior parte del tempo non pagano per il mangime o pagano una piccola somma di denaro per alcuni integratori alimentari o cereali durante il gelo invernale.

In tutti i casi, l’acquisto e l’alloggio di pecore, cibo, attrezzature per la mungitura e i farmaci sono le principali fonti di costo. A questo bisogna aggiungere la logistica e l’infrastruttura per la macellazione e la lavorazione delle pecore da carne e lo stoccaggio/lavorazione del latte delle pecore da latte. In molti paesi esistono normative molto rigide, quindi la maggior parte degli allevatori di pecore esternalizza queste operazioni.

  1. Come allevare pecore?
  2. Alloggiare le pecore
  3. Selezione delle pecore da latte o da carne
  4. Come nutrire le pecore?
  5. Produzione del latte di pecora
  6. Nozioni di base sulla cura delle pecore
  7. Produzione del letame di pecora e gestione dei rifiuti
  8. L’allevamento ovino è redditizio?
  9. Domande e risposte sulle pecore

Questo articolo è anche disponibile nelle seguenti lingue: English Español Français Deutsch Nederlands हिन्दी العربية Türkçe Русский Ελληνικά Português Tiếng Việt Indonesia

La redazione di Wikifarmer
La redazione di Wikifarmer

Wikifarmer è una collaborazione a livello mondiale con la missione di responsabilizzare ed educare gli agricoltori di tutto il mondo. Crediamo che tutti gli agricoltori del mondo debbano avere l’opportunità di promuovere i propri prodotti, definirne i prezzi in maniera autonoma e competere in modo equo nel mercato locale o globale.