Alcune piante di cotone sono autofertili e autoimpollinanti, mentre altre hanno bisogno di impollinatori. In teoria, la pianta di cotone autoimpollinante in media non ha bisogno delle api per impollinare e produrre fibre o semi. Tuttavia, è stato stimato che la presenza di api nelle piante di cotone, autofertili e non, aumentano la produzione finale di fibre di almeno il 10% in peso. Allo stesso tempo, aumenta anche la quantità di produzione di semi. Ogni pianta di cotone può essere impollinata in media solo per un giorno, il giorno in cui il fiore è aperto. Di conseguenza, in alcuni casi è utile posizionare 1-2 alveari per ettaro di cotone (1 ettaro = 10.000 metri quadrati) durante il periodo di fioritura (estate). Tuttavia, in molte aree, non è necessario posizionare appositamente alveari all’interno del campo di cotone, poiché le api sono naturalmente attratte dalla pianta di cotone e possono viaggiare a chilometri di distanza per foraggiare e raccogliere il polline.

  1. Informazioni sulla pianta di cotone
  2. Come coltivare il cotone
  3. Condizioni di coltivazione del cotone
  4. Semina del cotone, tasso di semina e quantità di piante
  5. Impollinazione delle piante di cotone
  6. Requisiti del fertilizzante per le piante di cotone
  7. Requisiti idrici per la pianta di cotone
  8. Raccolta e resa del cotone
  9. Controllo delle infestanti del cotone
  10. Domande e risposte per il Cotone

Questo articolo è anche disponibile nelle seguenti lingue: English Español Français Deutsch Nederlands العربية Türkçe 简体中文 Русский Ελληνικά Português 한국어

I NOSTRI PARTNER

Collaboriamo con O.N.G., Università, e altre organizazzioni globali allo scopo di raggiungere una missone condivisa di sostenibilità e benessere sociale.