Domande e risposte sulle api

Perché le api muoiono dopo aver punto?

Perché il pungiglione è attaccato alle parti interne, ai nervi, ai muscoli e all’intestino dell’ape. Quando l’ape (operaia) punge un essere umano, il pungiglione si attacca alla pelle dell’essere umano. Quindi, l’ape cerca istintivamente di volare via, lasciandosi dietro una frazione delle sue parti interne, qualcosa che provoca la morte istantanea dell’ape. Tuttavia, questo vale solo per le api operaie. Un’ape regina può pungere più volte senza morire a causa della diversa disposizione del pungiglione.

Tuttavia, una puntura di ape regina è molto rara. Quasi tutte le punture agli esseri umani sono causate dalle api operaie. I droni non hanno un pungiglione.

Quanto tempo vivono le api da miele?

Regina: 3-5 anni.

Api operaie: 6 settimane durante la primavera, l’estate e l’autunno e fino a 4-5 mesi durante l’inverno.

Droni: muoiono subito dopo l’accoppiamento. Durata massima quattro mesi.

  1. Apicoltura per principianti
  2. Struttura e organizzazione della società delle api da miele
  3. Come viene prodotto il miele dalle api?
  4. Fornitura di alveari e attrezzature
  5. Luogo e posizionamento dell’alveare
  6. Come nutrire le api?
  7. Sciame di api da miele
  8. Preparare gli alveari per l’inverno
  9. Raccolta del miele
  10. Malattie e parassiti comuni delle api
  11. Parassiti principali delle api
  12. Principali malattie delle api
  13. Avvelenamento delle api causato dai pesticidi
  14. Domande e risposte sulle api

Questo articolo è anche disponibile nelle seguenti lingue: English Español Français Deutsch Nederlands हिन्दी العربية Türkçe Русский Ελληνικά Português Tiếng Việt Indonesia

La redazione di Wikifarmer
La redazione di Wikifarmer

Wikifarmer è una collaborazione a livello mondiale con la missione di responsabilizzare ed educare gli agricoltori di tutto il mondo. Crediamo che tutti gli agricoltori del mondo debbano avere l’opportunità di promuovere i propri prodotti, definirne i prezzi in maniera autonoma e competere in modo equo nel mercato locale o globale.