Domande e risposte sui polli

Le galline hanno bisogno di accoppiarsi per deporre le uova?

No. I polli possono produrre uova senza la presenza di un gallo (pollo maschio). Tuttavia, l’accoppiamento con un gallo è necessario per produrre uova fertili (da cui nasceranno nuovi pulcini).

Un gallo canta solo una volta al mattino?

No, i galli (polli maschi) in genere cantano molte volte al giorno, senza uno schema specifico. I galli possono essere un grave problema di rumore, ed è per questo che le normative locali sono generalmente rigide per quanto riguarda i galli.

Le galline femmine cantano?

No, ma le femmine possono anche essere rumorose a volte se qualcosa le irrita e/o si sentono minacciate.

Qual’è la durata della gallina da uova, la resa e il programma di produzione?

La durata della vita di un pollo sano varia da 8 a 12 anni. Ci sono, ovviamente, notevoli eccezioni a questi limiti di età. Le galline iniziano a produrre uova dai 5-6 mesi fino agli ultimi anni di vita. Tuttavia, la maggior parte dei polli smette di produrre uova a un buon ritmo quando raggiungono i 3 anni. Durante i primi anni di vita, i polli producono in media 180-270 uova all’anno.

Hai una domanda sui polli? Per favore condividi la tua domanda nei commenti qui sotto. Faremo del nostro meglio per rispondere il prima possibile.

  1. Come allevare i polli
  2. Pollaio
  3. Come selezionare i polli per uova o carne
  4. Come nutrire i polli?
  5. Produzione di uova di gallina
  6. Salute e malattie del pollo da cortile
  7. Gestione dei rifiuti del pollo
  8. Domande e risposte sui polli

Questo articolo è anche disponibile nelle seguenti lingue: English Español Français Deutsch Nederlands हिन्दी العربية Türkçe Русский Ελληνικά Português Tiếng Việt Indonesia

La redazione di Wikifarmer
La redazione di Wikifarmer

Wikifarmer è una collaborazione a livello mondiale con la missione di responsabilizzare ed educare gli agricoltori di tutto il mondo. Crediamo che tutti gli agricoltori del mondo debbano avere l’opportunità di promuovere i propri prodotti, definirne i prezzi in maniera autonoma e competere in modo equo nel mercato locale o globale.