Requisiti climatici e preparazione del suolo della lavanda

Requisiti climatici della lavanda

La lavanda necessita di almeno 6-8 ore di esposizione giornaliera al sole e preferisce climi caldi e moderatamente secchi, inverni miti ed estati soleggiate. La pianta è originaria dei paesi mediterranei, dove sono comuni temperature medie di 20-30 ° C durante la primavera e l’inizio dell’estate. Le temperature del suolo superiori a 18°C favoriscono la crescita e la rigenerazione dopo il raccolto. Tuttavia, la pianta può tollerare anche temperature più basse. L’elevata umidità favorisce lo sviluppo di malattie fungine, mentre l’estremo caldo estivo incide negativamente sulla qualità dei prodotti (steli floreali, olio essenziale). Tutti i coltivatori di lavanda devono fare ricerche approfondite sulle varietà che producono bene a livello locale. Una varietà che prospera nel sud della California è molto probabilmente inadatta per il Canada e viceversa. La lavanda può prosperare anche in alta quota (fino a 1.500 metri) e nei campi inclinati.

Requisiti e preparazione del terreno della lavanda

Le piante di lavanda possono crescere in tutti i terreni ben drenati. Possono resistere a pH da 5,5 a 8. Tuttavia, le migliori rese si ottengono spesso in terreni leggeri e sabbiosi con pH vicino a 7 e con un ottimo drenaggio.

Il primo passo verso un’efficace preparazione del suolo è l’analisi del suolo e la misurazione del pH. L’agricoltore deve prima correggere il pH del terreno ai livelli desiderati (6,8-7,5). Inoltre, l’analisi del suolo rivelerà eventuali carenze nutrizionali in modo che l’agricoltore possa intraprendere azioni correttive sotto la guida di un agronomo autorizzato. In molti casi, è utile aggiungere 8-10 tonnellate di letame ben decomposto per ettaro e arare bene prima di piantare nuove piantine di lavanda. In caso di gravi carenze di nutrienti, gli agricoltori spesso applicano il fertilizzante nel terreno N-P-K 20-20-20 (180 kg per ettaro) allo stesso tempo o un paio di settimane dopo la semina e irrigano bene le giovani piantine. Tuttavia, dobbiamo stare attenti quando aggiungiamo fertilizzanti a una coltivazione di lavanda. Se il terreno è troppo fertile e ha alti livelli di azoto, le piante di lavanda molto probabilmente produrranno steli e foglie rigogliose ma solo un piccolo numero di fiori. Questo accade perché l’azoto favorisce la crescita vegetativa a scapito della riproduzione (fiori ecc.).

  1. Informazioni sulla pianta di lavanda
  2. Come coltivare la lavanda per uso domestico
  3. Coltivazione di lavanda a scopo commerciale
  4. Condizioni di coltivazione della lavanda
  5. Tasso di semina della lavanda e popolazione vegetale
  6. Requisiti idrici della lavanda
  7. Requisiti del fertilizzante per la lavanda
  8. Potatura della lavanda
  9. Controllo delle infestanti della lavanda
  10. Raccolta della lavanda
  11. Resa di olio essenziale di lavanda
  12. Domande e risposte sulla Pianta di lavanda

Questo articolo è anche disponibile nelle seguenti lingue: English Español Français Deutsch Nederlands العربية Türkçe 简体中文 Ελληνικά Português

I NOSTRI PARTNER

Collaboriamo con O.N.G., Università, e altre organizazzioni globali allo scopo di raggiungere una missone condivisa di sostenibilità e benessere sociale.