Come far crescere l’albero di noce dalla noce?

Coltivazione di alberi di noce inglese e nero dal seme

Come accade in molti alberi da frutto (agrumi, meli, noci, ecc.), un noce cresciuto da seme non darà frutti per i primi 7-10 anni di vita. Se il tuo scopo è raccogliere noci per uso alimentare ogni autunno, il modo più semplice e veloce è piantare un albero già germogliato (leggi l’articolo sulla Propagazione del Noce). Ma dal momento che vuoi provare la gioia di far crescere il tuo albero dal seme, vediamo come si fa.

La prima cosa che dobbiamo fare è cercare noci fresche appena raccolte. Questo potrebbe essere più difficile di quanto sembra perché quasi tutte le noci sgusciate che possiamo trovare sul mercato vengono lavorate, quindi questi semi sicuramente non germoglieranno. In tutti i casi, dobbiamo trovare semi che non siano stati lavorati in alcun modo. Devono essere semi non trattati, non tostati e non riscaldati. È meglio trovare noci sgusciate appena raccolte (possiamo rimuovere con cura -indossando i guanti- il guscio verde esterno, ma conserveremo il guscio duro marrone).

Una volta trovati i semi freschi durante l’autunno, dobbiamo selezionarne almeno 10-15. Anche se tutte le cose sono fatte correttamente, solo il 50% o meno dei semi germinerà, e solo una frazione di questi raggiungerà una piccola piantina e un giovane albero. Per prima cosa immergiamo le noci sgusciate in acqua per 48-72 ore. Quindi, li mettiamo all’interno di un sacchetto di plastica pieno di sabbia umida e riponiamo il sacchetto in frigorifero per 12-15 settimane. In alternativa, i nostri semi potrebbero essere seminati durante l’autunno e svernare naturalmente in campo, ma in tal caso non sono protetti da scoiattoli e altri nemici. Circa 12-15 settimane dopo, alcuni semi saranno germogliati e quindi dovranno essere piantati direttamente in campo (nelle zone con inverni miti) o in singoli vasi contenenti miscele di terreno speciali (terreno con sabbia di fiume e compost ecc.). Dobbiamo piantare i semi superficialmente, a una profondità di 3 cm, e coprirli leggermente di terra. Quindi, posizioniamo i vasi a temperatura ambiente, vicino a un’ampia finestra, in modo che le piantine abbiano accesso a molta luce solare. La cosa più importante d’ora in poi è mantenere i vasi umidi ma non inzuppati di acqua. Quando le piantine hanno raggiunto un’altezza di 15 cm durante la primavera, possiamo trapiantarle in un contenitore più grande o direttamente in campo, purché sia ​​passata l’ultima gelata.

Questo articolo è anche disponibile nelle seguenti lingue: English Español Français Nederlands العربية Türkçe Ελληνικά Português

La redazione di Wikifarmer

Wikifarmer è una collaborazione a livello mondiale con la missione di responsabilizzare ed educare gli agricoltori di tutto il mondo. Crediamo che tutti gli agricoltori del mondo debbano avere l’opportunità di promuovere i propri prodotti, definirne i prezzi in maniera autonoma e competere in modo equo nel mercato locale o globale.