Patate coltivate nel cortile

Piantiamo semi di patate in “colline” (creste), scegliendo un punto soleggiato del nostro campo nel tardo inverno-primavera (febbraio-aprile nella maggior parte delle zone) o in estate (luglio-agosto nella maggior parte delle zone). Circa 3-4 mesi dopo la semina, possiamo raccogliere le patate che sono state prodotte sottoterra. Dopo la raccolta, ariamo in profondità per distruggere le piante rimanenti. In generale, non dovremmo coltivare patate nello stesso campo per più di due anni di seguito perché il suolo sarà impoverito di sostanze nutrienti e il pericolo di diffusione di malattie aumenterà enormemente.

Iniziamo acquistando i semi di patata. È bene preferire semi di patate certificati privi di malattie da venditori affidabili e certificati. Le patate da semi sono in realtà patate normali, proprio come quelle che mangiamo, ma sono selezionate per avere caratteristiche desiderabili. Sono anche controllate o sterilizzate contro il trasporto di varie malattie. In alternativa, possiamo piantare patate che abbiamo comprato al supermercato. Tuttavia, la selezione richiede esperienza e dovremmo aspettarci risultati molto inferiori in termini di quantità e peso finale delle patate prodotte. La maggior parte dei giardinieri e degli agricoltori taglia i semi di patata in pezzi più piccoli (ci sono pro e contro nel tagliare le patate). Assicurati di lasciare almeno un bocciolo/gemma per pezzo. Generalmente possiamo tagliare i tuberi di patata più grandi (diametro > 45 mm), mentre i tuberi più piccoli vengono piantati interi. Lasciamo i pezzi di patate da semina in un luogo asciutto per 2 giorni. Quindi, saremo generalmente in grado di vedere la comparsa di una crosta nella polpa (superficie) della patata che abbiamo tagliato. A quel punto siamo pronti per la semina.

Arare in profondità e rimuovere le rocce è una procedura necessaria prima di piantare patate da semina. Le patate sono coltivate in “colline” (creste). Per prima cosa scaviamo una trincea (o canale) di 10-15 cm di profondità. La lunghezza della trincea dipende dal numero di semi di patata che abbiamo a disposizione. La trincea successiva deve essere distanziata di almeno 70 cm dalla prima. Mettiamo i pezzi di patate all’interno della trincea a una distanza di almeno 25 cm l’uno dall’altro. Quindi appiattiamo il nostro campo coprendo le trincee con il terreno. A quel punto, dobbiamo “rinforzare” i nostri raccolti creando colline. Lo facciamo perché coltivare patate su una superficie piana non aiuterà le nostre piante di patate a prosperare e produrre una buona resa.

Inoltre, rincalzare il terreno tra le trincee ci aiuterà a distinguere dove si trovano i nostri filari di semina. Molti agricoltori utilizzano anche la distanza tra i solchi come canale di irrigazione. Quindi, dobbiamo crearle accumulando terreno da ciascun lato della fila di circa 10 cm di altezza lungo la base delle piante.

Circa un mese dopo la semina, normalmente vedremo emergere le nostre piante di patate sane e ben sviluppate. A quel punto, potremmo dover rincalzare nuovamente i nostri raccolti per evitare che le patate raggiungano la superficie e siano esposte alla luce solare. Se esposte alla luce solare, le patate molto probabilmente diventeranno verdi e diventeranno inadatte al consumo umano. A quel punto (due mesi dopo la messa a dimora), si può anche pensare di applicare dei fertilizzanti, sia nel terreno che fogliari, se necessario (dipende dal campo – ogni campo è diverso e ha esigenze diverse). Dobbiamo anche verificare la presenza di parassiti e malattie osservando attentamente la forma e il colore delle foglie. La patata ha requisiti idrici specifici; tuttavia, il clima e l’evapotraspirazione del tuo campo determineranno la frequenza di irrigazione. Se non ci fossero precipitazioni nella tua regione, potresti dover irrigare le tue piante da una volta alla settimana a una volta al mese durante il periodo di crescita.

Circa 3-4 mesi dopo la semina, siamo normalmente pronti per raccogliere le nostre patate, a seconda del clima e della varietà di semi. Le patate sono pronte per essere raccolte quando la foglia inizia a estinguersi. Molti agricoltori aspettano altre due settimane da questo punto, mentre altri iniziano a raccogliere non appena le foglie ingialliscono. Scaviamo con cura il terreno tra le file di semina, alla ricerca di patate. Una volta raccolte tutte le nostre patate, è utile lasciarle per un paio d’ore sulla superficie del campo al sole (a patto che non ci sia la possibilità di pioggia) per farle asciugare naturalmente.

  1. Informazioni sulla pianta di patate
  2. Come coltivare le patate
  3. Coltivare patate a scopo commerciale
  4. Preparazione e requisiti del suolo per le patate
  5. Velocità di semina delle patate e spaziatura delle piante
  6. Requisiti dei fertilizzanti per le patate
  7. Requisiti idrici delle patate e sistemi di irrigazione
  8. Parassiti e malattie delle patate
  9. Resa della raccolta delle patate e conservazione
  10. Domande e risposte sulla patata
  11. Prezzo patate ingrosso

Questo articolo è anche disponibile nelle seguenti lingue: English Español Français Deutsch Nederlands हिन्दी العربية Türkçe 简体中文 Русский Português Tiếng Việt Indonesia

I NOSTRI PARTNER

Collaboriamo con O.N.G., Università, e altre organizazzioni globali allo scopo di raggiungere una missone condivisa di sostenibilità e benessere sociale.