Suggerimenti per la coltivazione del pomodoro – trucchi per coltivare pomodori

Sempre più persone amano coltivare frutta e verdura nel proprio giardino, o perché amano questo processo di sollievo dallo stress o perché vogliono controllare tutto ciò che consumano. Tuttavia, la coltivazione di frutta e verdura nel cortile di casa ha alcuni segreti che condivideremo di seguito.

Suggerimenti sulla coltivazione del pomodoro nel tuo giardino:

  • I pomodori sono piante di stagione calda. Hanno bisogno di temperature comprese tra 18 °C e 26 °C e molta luce solare (almeno 6 ore al giorno) per prosperare. Le piante di pomodoro possono tollerare temperature vicine a 1 °C senza estinguersi, ma solo per periodi molto brevi. Naturalmente, inizieremo a notare problemi nell’allegagione quando le temperature giornaliere rimangono al di sotto dei 17 °C per diversi giorni. Se queste temperature si verificano durante la fase di maturazione, i frutti probabilmente non potranno arrossire perché la produzione delle sostanze responsabili del colore rosso si ferma normalmente al di sotto dei 16 °C. La loro crescita si interrompe del tutto a temperature inferiori a 9 °C. Temperature del suolo inferiori a 14 °C molto probabilmente causeranno problemi di crescita delle radici. Problemi di allegagione e maturazione si verificano anche a temperature molto elevate.
  • Se pensi di crescere i pomodori dai semi, assicurati di acquistare semi certificati da un venditore legittimo. Altrimenti, i tassi di germinazione saranno probabilmente bassi e perderai tempo. Tieni presente che i semi di pomodoro hanno una bassa tolleranza al freddo. Pertanto, si consiglia di creare prima un semenzaio, mantenendo la temperatura del terreno a 23-26 °C. È possibile utilizzare l’erba come substrato per un’aerazione ottimale. Temperature inferiori a 10-12 °C possono impedire la germinazione. I semi dovrebbero rimanere in un terreno umido ma non inzuppato fino alla germinazione. Il momento migliore per trapiantare le piantine nelle posizioni finali sono 4-7 settimane dopo la semina quando avranno sviluppato 4-6 foglie.
  • Se non vuoi perdere tempo a partire dai semi, puoi acquistare le giovani piante da un vivaio e trapiantarle direttamente nelle loro posizioni finali. Tieni presente che il trapianto di piantine di pomodoro potrebbe non avere successo a temperature inferiori a 15 °C.
  • Assicurati di non piantare le piantine di pomodoro in aree dove in precedenza hai coltivato altre solanacee (pomodori, patate, peperoni, melanzane) per evitare malattie trasmesse dal suolo. Nella maggior parte dei casi, il momento giusto per piantare è durante la primavera. Tuttavia, in alcune zone in cui le temperature sono sufficientemente elevate, la semina può certamente avvenire prima. D’altra parte, i produttori piantano pomodori solitamente all’inizio dell’estate o più tardi nelle zone settentrionali. Le varietà tardive vengono piantate molto tardi e raccolte tra il tardo autunno e l’inizio dell’inverno (novembre – dicembre).
  • Un passaggio importante (soprattutto nelle zone con basse temperature del suolo durante la stagione della semina) è la copertura plastica lineare. Molti produttori coprono le file con una pellicola di plastica nera. Usano questa tecnica per mantenere la temperatura della zona radicale a livelli ottimali (sopra i 21 ºC) e prevenire la crescita delle erbacce.
  • Se desideri avere molte piante di pomodoro in un piccolo terreno, tieni presente che i coltivatori professionisti preferiscono piantare in file singole con una distanza media di 0,3 – 0,6 m tra le piante nella fila e da 0,8 a 1,3 m distanza tra le file. Tuttavia, il sovraffollamento delle piante non è una buona idea. Una piantagione meno densa consente un migliore accesso del fogliame alla luce solare, una migliore aerazione e protezione contro alcune malattie. Pertanto, possiamo vedere la maggior parte dei coltivatori dilettanti senza particolari problemi di spazio piantare pomodori a 1 metro di distanza all’interno della fila e ad una distanza di 1,5 m tra le file.
  • Il coltivatore dilettante Charles Wilber dell’Alabama si è guadagnato un posto nel Guinness dei primati, poiché le quattro piante di pomodoro che ha coltivato hanno finalmente prodotto 620 kg di pomodori. Alla domanda sul suo segreto, ha detto che non ha usato un ibrido costoso o applicato un fertilizzante specializzato. Pizzicare molto frequentemente i polloni era vitale per la sua produzione. La potatura è essenziale nella coltivazione del pomodoro, ma non per tutte le varietà. In breve, le varietà indeterminate necessitano di potature regolari, mentre le varietà determinate possono rimanere non potate.
  • Le varietà indeterminate vengono potate per crescere su uno stelo singolo, doppio o triplo. La potatura facilita la corretta aerazione e quindi protegge la pianta da varie infezioni. Inoltre, abbiamo un migliore rapporto tra frutta e fogliame. È molto importante utilizzare gli strumenti di potatura adeguati per evitare di danneggiare la pianta durante la potatura.
  • I pomodori indeterminati hanno bisogno di supporto attraverso il picchettamento. La tecnica più semplice consiste nel posizionare un supporto vicino a ogni pianta di pomodoro e legare delicatamente lo stelo sull’asta. Questa tecnica aiuta il tessuto sottile del pomodoro a rimanere in posizione verticale. Allo stesso tempo, impedisce alle foglie e ai frutti dello stelo di toccare il suolo e quindi protegge la pianta da parassiti e malattie del suolo. Inoltre, il picchettamento facilita la raccolta dei frutti e migliora l’areazione e la salute generale della pianta.
  • Le piante di pomodoro hanno generalmente una tolleranza alla siccità da media ad alta. D’altra parte, non amano il terreno fradicio. Pertanto, è possibile evitare un’irrigazione eccessiva. Tuttavia, i pomodori richiedono annaffiature frequenti e soprattutto durante il riempimento del frutto. Ricorda che 100 grammi di pomodoro contengono più di 94 grammi di acqua. In media, la pianta di pomodoro consuma 700 mm di acqua totale per periodo di crescita per la coltivazione all’aperto. Assicurati di fornire alle tue piante quantità stabili di acqua per evitare possibili stress sulla pianta. Tieni presente che un’irrigazione irregolare durante l’allegagione può causare molti problemi.
  • Tutto ciò di cui hai bisogno per una pianta di pomodoro media che cresce nel terreno del tuo cortile è l’aggiunta di compost. Il compostaggio è un processo ecologico con ottimi risultati di nutrizione delle piante in casa, che offre notevoli risparmi. È un processo attraverso il quale i residui organici come foglie, rami, bucce e altri avanzi di cibo (es. gusci d’uovo) vengono trasformati attraverso vari processi e con l’aiuto dei microrganismi del suolo in una sostanza ricca di nutrienti chiamata compost. L’uso corretto del compost preverrà l’erosione del suolo. Inoltre, i patogeni del suolo sono controllati. Dobbiamo stare attenti, però, poiché non tutti i rifiuti alimentari coltivati ​​in casa sono adatti al compostaggio. Il processo è abbastanza semplice. Hai bisogno di un bidone per il compost o di un silo, un trituratore, terra e rifiuti organici. Il trituratore è abbastanza importante, in quanto per velocizzare il processo, i materiali destinati al compostaggio devono essere sufficientemente piccoli.
  • La maggior parte dei pomodori matura e può essere raccolta da sette a dieci settimane dal trapianto. Se tutto va bene, potresti essere in grado di raccogliere i pomodori fino a 2-3 volte a settimana. Ancora una volta gli attrezzi da potatura e i guanti che dobbiamo utilizzare devono essere di alta qualità e devono essere accompagnati dai certificati necessari.
  • La sicurezza personale è un fattore molto importante per un coltivatore in giardino. Può essere un hobby apparentemente innocuo, ma comporta rischi che un agricoltore dilettante potrebbe non aver mai immaginato. È fondamentale ottenere stivali di buona qualità. L’orto attira spesso visitatori indesiderati in cerca di cibo, come serpenti o topi, soprattutto durante l’estate, quando i pomodori maturano e devono essere controllati quotidianamente per la raccolta. Un passo sbagliato in giardino può diventare dannoso. È quindi estremamente importante proteggere i piedi dai pericoli.

Fornitori all’ingrosso di pomodori

  1. Fatti interessanti sul pomodoro
  2. Informazioni sulla pianta di pomodoro
  3. Come coltivare facilmente pomodori nel tuo giardino
  4. Fatti nutrizionali del pomodoro
  5. Coltivare pomodori all’aperto a scopo commerciale – Guida completa alla coltivazione dei pomodori all’aperto
  6. Prezzo POMODORI al Kg ingrosso

Questo articolo è anche disponibile nelle seguenti lingue: English Español Français Deutsch Nederlands हिन्दी العربية Türkçe 简体中文 Русский Português

I NOSTRI PARTNER

Collaboriamo con O.N.G., Università, e altre organizazzioni globali allo scopo di raggiungere una missone condivisa di sostenibilità e benessere sociale.